sabato 21 aprile 2018

ATTACCO ALLA SIRIA con Ouady Ramadan

+

mercoledì 18 aprile 2018

Stefania, mamma di Federico - danneggiato da vaccini.

L'aggressione alla Siria e il nuovo posizionamento dell'Italia

Violazioni costituzionali nell’esercizio della politica monetaria

Violazioni costituzionali nell’esercizio della politica monetaria

Gli ispettori Opac ? A cosa servono.?


"Duma off-limits per l'Opac" (Organizzazione internazionale per la proibizione delle armi chimiche)..ovvero,secondo i media occidentali: russi e siriani non fanno entrare in città gli ispettori per poter ripulire "la scena del crimine". Tesi ribattuta dai cattivoni (siro-russi): sono mancanti delle autorizzazioni Onu e non c'è nulla da nascondere,visto che la storia del gas è stata tutta una montatura per permettere agli Stati Uniti (e soci) di bombardare Damasco (e dintorni),
strafottendosene del diritto internazionale.
Ora,risulta evidente come siano nette le valutazioni politiche ufficiali sulla questione..meno,per me che cerco sempre tra le pieghe nascoste,lo strano comportamento sia delle parti in causa,sia dei loro sostenitori mediatici.  
Chi mi risponde sulla domanda,ovvia, che mi sono posto nel leggere il titolo di cui all'inizio ?
Ma come,l' Onu non condanna il bombardamento sulla Siria effettuato (senza mandato alcuno) da parte di singoli stati ai danni di un altra nazione facente parte delle Nazioni Unite e poi indaga,"a posteriori", sulle motivazioni addotte (l'uso del gas nervino da parte dei governativi di Assad) per attuarlo ?
Una volta permesso agli emuli di Powell (quello che agitava le provette delle "armi di distruzioni di massa" di Saddam) di lanciare un centinaio di Cruise sulle "fabbriche del male", si è già data per scontata la "colpa" del bieco dittatore nel "gasare il suo popolo" (modello Gheddafi). Di conseguenza la pena è stata inflitta e non puo certo essere revocata..no ??
O forse il serafico Guterres (Segretario generale), pronto ad inviare ispettori contro Iran,Corea del Nord, Siria..mai in israele,sarebbe pronto ad autorizzare Assad a bombardare qualche base americana, "per risarcimento",qualora le accuse si dimostrassero (come probabilissimo) false e pretestuose ?? 
E,visto quanto sopra, perché siriani e russi permettono questa manfrina ? 
Credono davvero,dopo tutte queste evidenze,di poter convincere qualche servo degli americani a "cambiare bandiera" per ottenere verità e giustizia ?
Campa cavallo..dicevano gli antichi !!
L' Onu,come struttura politica, è saldamente in mano agli americani (ed ai sionisti)..Trump proseguirà la politica imperialista dei predecessori BombObama e soci..la strategia del domino prevede la distruzione della Siria oggi,dell'Iran domani e della Russia dopodomani..
Putin ha tutte le capacità per opporsi (magari coinvolgendo la Cina) a questo piano,la resistenza di Assad e del popolo siriano alla aggressione è un ottimo viatico.
Ma sarebbe forse opportuno iniziasse ad usare pure la forza verso chi,in fondo,lo vuole morto..non solo politicamente !!

Grazie per l'attenzione
Vincenzo Mannello

lunedì 16 aprile 2018

Cart Ruts Explored

Mauro Biglino - Ecco la loro Vera & Unica PREOCCUPAZIONE! [Roma 31 Marzo...

Conferenza - D.Fusaro, E. Bencivenga, M. Scardovelli - Ricostruire comunità

Prossimi incontri con Nino Galloni

Video

Come fare una moneta nazionale, sovrana, non a debito – Nino Galloni



Prossimi incontri


Mercoledì 18 aprile 2018 ore 18,00

  "L'Honda anomala" 


c/o Libreria La Feltrinelli - Viale Libia 186 - Roma

-o-o-o-

Venerdì 20 aprile 2018 ore 18:00

  "La moneta endogena e mutualistica" 

c/o Cine Teatro di Cala Gonone - Viale del Cisto Cala Gonone (NU)

-o-o-o-

Sabato 21 aprile 2018 ore 17:00

  "Moneta Complementare e sviluppo economico locale" 

c/o Sala Search Largo Calo Felice,2 Cagliari

-o-o-o-

Domenica 22 aprile 2018 ore 09:30

  "Moneta complementare o parallela" 

c/o Teatro San Francesco - Piazza Fra Locci - Tortolì (OG))

-o-o-o-


Giovedì 3 Maggio 2018 ore 9:30 - 15:30

  "Come siamo finiti così" 

c/o Cenacolo San Marco - Via del Leone, 12 Terni

-o-o-o-

PERCHÉ CE L'HANNO CON LA SIRIA (IN BREVE)

PER METTERE QUALCHE PUNTINO SULLE “I” E APRIRE GLI OCCHI A CHI NON VUOLE FARSI LAVARE IL CERVELLO DALLA PROPAGANDA GLOBALISTA...

1.     in Siria, non c’ è nessuna banca centrale Rothschild.
2.     la Siria ha vietato gli alimenti geneticamente modificati e la coltivazione e l’importazione degli stessi.
3.     la Siria è l’ unico paese arabo che non ha debiti con il fondo monetario internazionale, né con la Banca mondiale, né con chiunque altro.
4.     la famiglia Assad appartiene all’orientamento alauita, trattasi di una corrente sciita minoritaria di Islam tollerante; gli sciiti vengono combattuti dalla morte di Maometto dalla maggioranza sunnita.
5.     le donne siriane hanno gli stessi diritti degli uomini allo studio, sanità e istruzione.
6.     le donne siriane non sono obbligate a indossare il velo. La Sharia (legge islamica) è incostituzionale in Siria.
7.     la Siria è l’ unico paese arabo con una Costituzione laica e non tollera movimenti estremisti islamici, che vengono combattuti severamente (anche con metodi estremi).
8.     circa il 10% della popolazione siriana appartiene a uno dei molti rami cristiani, sempre presenti nella vita politica e sociale.
9.     in altri paesi arabi la popolazione cristiana non raggiunge l’ 1% a causa dei maltrattamenti subiti.
10.  la Siria è l’ unico paese del Mediterraneo interamente proprietario del suo petrolio (circa 500.000 barr/day) e che non ha privatizzato le sue aziende statali.
11.  la Siria ha un’apertura verso la società e la cultura occidentale, come solo il Libano nel mondo arabo.
12.  la Siria era il solo Paese pacifico in zona, senza guerre o conflitti interni.
13.  la Siria è l’unico paese al mondo che ha ammesso i rifugiati iracheni, senza alcuna discriminazione sociale, politica o religiosa.
14.  Bashar Al-Assad ha un’elevata approvazione popolare.
15.  la Siria ha discrete riserve di petrolio (circa 2,5 miliardi di barili), che è riservato alle imprese statali.

Diffondi questo elenco perché tutto il mondo deve aprire gli occhi, basta violenza coloniale mascherata con bugie come “Portare la democrazia o Missione di Pace” o “Dovere umanitario”, basta.

L'aggressione alla Siria e il nuovo posizionamento dell'Italia

giovedì 12 aprile 2018

Fortress for Giants in Syria, the Nimrod Fortress (with polygonal stone ...

Alberto Bagnai - Intervento in Senato 11 Aprile 2018

Vi aspetto sabato 14 a Badia Polesine per la presentazione del libro "Mussolini e gli Illuminati".


Liberia Antica Rampa, Via San Giovanni 31 Badia Polesine (RO)






Vi aspetto venerdì 13 alla Liberia Esoterica IBIS a Bologna per la presentazione del mio libro Mussolini e gli Illuminati. Non mancate!


Libreria Esoterica IBIS - Via Castiglione 11/B Bologna



mercoledì 11 aprile 2018

LA VERA BANDIERA DELLA PACE

La Historia Oculta De Tiahuanaco, Ciudad De Gigantes

(L'aristocrazia nera) RiccardoTristano Tuis al VI° Convegno Poteri Fort...

COMUNICATO STAMPA - DIRSTAT : Circolare 3.2.1998 prot.68095/1




IL SEGRETARIO GENERALE AGGIUNTO


COMUNICATO STAMPA

Circolare 3.2.1998 prot.68095/1


Roma,  marzo 2018 - Correva l'anno 1998 quando il Ministero delle Finanze-Direzione Generale degli Affari Generali e Del Personale ritenne di dover richiamare l'attenzione in ordine ai criteri e modalità da seguire per il conferimento, l'avvicendamento e la revoca di incarichi dirigenziali.
Tale l'oggetto della Circolare 3.2.1998-Prot.68095/1 diretta a tutte le strutture ministeriali nonché agli Organi paralleli al Ministero medesimo.
Due sono i punti salienti trattati,ovvero l'art.22 del primo C.C.N.L. concernente le posizioni dirigenziali e l'art.12 c.3 del D.L.28.3.1997 n.79 convertito nella Legge n.140 del 28.5.1997 che fissava i criteri per il conferimento di eventuali reggenze di uffici di livello dirigenziale non generale da assegnare con apposito decreto del Ministro delle Finanze al Personale dei ruoli ad esaurimento ed a quello appartenente alla 8^ e 9^qualifica funzionale. Vi provvidero i DD.MM.1910/VI e 1911/VI del 23.12.1997. La ratio dei provvedimenti in questione mirava ad assicurare che le nomine avvenissero in assoluta trasparenza e soprattutto che a beneficiarne fossero soggetti in possesso di titoli di merito.
Era questo l'iter procedimentale alle soglie dell'anno 2000 e quindi il tempo trascorso è un passato prossimo rispetto all'attualità, ma purtroppo i criteri puntuali e rigorosi come sopra delineati non hanno trovato applicazione tant'è che ne è conseguito un ampio contenzioso dinanzi alla giustizia amministrativa e da ultimo risolto dalla Corte Costituzionale. Ma anche la parola definitiva dei giudici costituzionali non è valsa a rimuovere comportamenti non lineari quando non addirittura in aperto contrasto col quadro normativo che regola la materia riguardante la dirigenza. Ciò non vuol dire che la linea di condotta tracciata nell'anno 1998 non potesse essere cambiata. E' pacifico però che non dovesse essere stravolta,anche per non interrompere la continuità di una saggia azione amministrativa da cui non può prescindere il Ministero delle Finanze.
             Dr. Pietro Paolo Boiano

-------------- 
circolare





Jesus was a Buddhist Monk BBC Documentary